Le proprietà delle bacche di Goji

Le proprietà del Goji Secondo le riviste scientifiche (indicate nelle referenze in fondo), le bacche di Goji, insieme ad una corretta alimentazione, uno stile di vita sano ed attività fisica, possono apportare numerosi benefici tra i quali:

  • avere effetti antiossidanti
  • aumentare i livelli di energia, ridurre il senso di fatica, migliorare la ripresa dopo uno sforzo, aumentare il benessere psicologico
  • avere proprietà antinfiammatorie
  • stimolare il sistema immunitario
  • migliorare la funzionalità intestinale
  • migliorare il sonno
  • migliorare la memoria
  • agire contro le allergie
  • regolarizzare i livelli del zucchero nel sangue
  • stimolare il metabolismo
  • ridurre i livelli di colesterolo ematico
  • avere effetti benefici sulla vista
  • proteggere la pelle dagli effetti dannosi dei raggi UV
  • avere azione preventiva nella degenerazione cellulare.

Definizioni per capire meglio e approfondire l’argomento Le bacche di Goji contengono vitamine, sali minerali, antiossidanti, carotenoidi, flavonoidi e polisaccaridi.

I Polisaccaridi: sono i principi più numerosi nelle bacche di Goji. Sono tipi speciali di zuccheri che aumentano il livello energetico dell’organismo, la resistenza alla fatica, l’umore, agiscono sulla memoria e sulla qualità del sonno. Migliorano lo stato di benessere psicofisico della persona. Le bacche di Goji contengono 4 polisaccaridi unici, non presenti in nessuna altra pianta conosciuta (LBP1, LBP2, LBP3 e LBP4 – Lycium Barbarum Polisaccaridi) che le rendono un rimedio naturale a tutti gli effetti.

I radicali liberi: oggi si parla sempre più spesso dei “radicali liberi” e della loro implicazione nei fenomeni di invecchiamento cellulare (essi contribuiscono anche a creare malattie degenerative). I radicali liberi dell’ossigeno sono specie chimiche in grado di attaccare qualsiasi molecola organica con la quale vengono a contatto con conseguenti inesorabili danni, fino alla morte delle cellule.

Gli antiossidanti: l’ossigeno ha un ruolo estremamente importante per la vita, ma è anche responsabile della degradazione del materiale biologico (un esempio elementare è l’imbrunimento dell’interno di una mela quando entra in contatto con l’aria). Gli antiossidanti sono sostanze che rallentano o prevengono l’ossidazione di altre sostanze (vedere tabella dei migliori antiossidanti.)

I carotenoidi: conferiscono alla frutta e alla verdura la tipica colorazione rossa, arancione e gialla e svolgono funzioni antiossidanti riducendo il danno provocato dai radicali liberi. Il succo delle bacche di Goji contiene Carotenoidi come Zeaxantina, Luteina e Betacarotene, importanti per la qualità della vista e della pelle.

Le vitamine: sono sostanze organiche, assunte con gli alimenti, indispensabili agli organismi. Esse sono incluse tra quei micronutrienti che devono essere assunti con la dieta quotidianamente poiché non vengono sintetizzati dall’organismo umano.

La Vitamina C: è una vitamina idrosolubile antiossidante che svolge nell’organismo molteplici funzioni (anti-irritante ed anti-infiammatorio): si trova per esempio in agrumi, fragole, patate, broccoli, cavolfiori. Ha un’azione protettiva e ritarda il processo di invecchiamento, stimolando la formazione di collagene (“cemento” biologico che prende parte alla costituzione di pelle, tendini e ossa) e migliorando così il tono e la compattezza dell’epidermide.  Le bacche di Goji fresche contengono 148 mg di Vitamina C in 100 grammi di cibo fresco (vedere tabella della vitamina C) che rafforza il sistema immunitario e rende forti in caso di allergie.

I fattori che possono determinare un aumento di radicali liberi: lo stress, l’alimentazione ricca di grassi saturi (quelli animali) e povera di frutta e verdura, l’inquinamento atmosferico, l’azione aggressiva dei raggi solari sulla pelle. (I grassi sono utili al corpo ma troppi grassi saturi causano precipitazione delle pareti delle arterie che se non curate possono portare all’infarto).

I Flavonoidi: possono svolgere una funzione di “spazzini” dei radicali liberi (si parla di scavening cioè di pulizia e di eliminazione). Sono utili per il corretto funzionamento del fegato e del sistema immunitario, migliorano l’elasticità dei vasi sanguigni e servono per l’ossigenazione dei tessuti. Numerosi studi hanno dimostrato che una dieta ricca di flavonoidi potenzia l’azione degli antiossidanti del sangue e questo si traduce in una notevole azione di prevenzione di malattie quali le malattie cardiovascolari (cuore e vasi sanguigni), le malattie neurodegenerative, le allergie, il diabete (malattia dovuta a un’insufficiente presenza di insulina nel sangue, normalmente prodotta dal pancreas, perciò il glucosio non viene assorbito dalle cellule provocando danni gravissimi, si pone rimedio al diabete attraverso la somministrazione di insulina e con diete controllate), l’osteoporosi (malattia delle ossa con conseguente fragilità ossea).

I sali minerali: sono alcuni composti inorganici che hanno un ruolo fondamentale nel funzionamento di tutti gli organismi viventi e per questo motivo sono detti anche minerali essenziali.

Le bacche di Goji contengono molti altri elementi

  • Potassio, che aiuta a controllare il ritmo cardiaco ed è importante per il sistema nervoso, per la muscolatura e per la normalizzazione dello zucchero nel sangue,
  • Proteine che costituiscono le basi del materiale di costruzione delle cellule,
  • Aminoacidi, i mattoni delle proteine stesse,
  • Vitamine del gruppo B, costituiscono un ruolo essenziale al normale funzionamento del sistema nervoso e del tono muscolare dell’area gastrointestinale; sono fondamentali per i corretti processi di funzionamento della cute e dei capelli, ma anche per la bocca e gli occhi, e per il corretto funzionamento del fegato, ma soprattutto convertono i carboidrati in glucosio, utilizzato dall’organismo per produrre energia; sono fondamentali per il metabolismo dei grassi e delle proteine,
  • Vitamina E, potente antiossidante,
  • Zinco la cui carenza condiziona pesantemente la crescita corporea e l’aumento di peso,
  • Acido Linoleico (test di laboratorio hanno mostrato una potente proprietà antiossidante, benefici sul sistema immunitario e proprietà di stimolazione della massa magra e di riduzione di quella grassa).

72 thoughts on “Le proprietà delle bacche di Goji

  1. oggi ho comperato per la prima volta il goji e vorrei chiedere se nel mio caso posso usarlo tranquillamente; ho subito 3 angioplastiche per una cardiopatia ischemica alle coronarie e oltre ai betabloccanti per alcuni mesi devo prendere un antiaggregante e tenere sotto controllo colesterolo,trigliceridi e glicemia,facendo piccole attività fisiche come nuoto e spinner con cardiofrequenzimetro. logicamente dieta e perdita di peso….posso usarlo tranquillamente? ringrazio anticipatamente

    • Salve, come caratteristica, le bacche di goji, oltre alle tante altre proprieta’, possono anche fluidificare il sangue. Quindi nel suo caso e’ molto importante chiedere consiglio ad un dottore prima di iniziare ad assumere abitualmente le bacche o il succo di goji.

      • grazie per la risposta,ma avendo bisogno di fluidificare il sangue in maniera tale di evitare trombi,facendo poca attività fisica e prendendo già degli antiaggreganti proprio per quel motivo,mi sembra che sia ottimale,comunque come lei mi consiglia chiederò al mio medico,cari saluti

    • Ho 76 anni suonati, 3 stent coronarici, diabete, pressione alta. Prendevo una quantità impressionante di pillole. Poi ho scoperto l’acido ascorbico. Prendendone 10 grammi al giorno, sono riuscito a buttare nella spazzatura tutti i farmaci. Ora ho la pressione 120/70 e riesco a praticare anche un po di sport. Penso che il mio cardiologo mi creda morto. Non mi vede da oltre 2 anni. Naturalmente ho cambiato completamente alimentazione. zero latticini, pochissima carne e poco pesce. Frutta e verdura in quantità. Ora sono arrivato al Goj. Migliorerò ancora? Ciao a tutti

  2. Buonasera, io ho tiroidite di hashimoto e ho visto che una delle caratteristiche delle goji è quella di stimolare sistema immunitario, sono quindi controidicate nelle patologie come la mia, autommuni? grazie

    • Buongiorno! Molto esauriente la spiegazione pero come si prende e che dosi sono consigliate per una donna dopo la menopausa con problemi del sonno e aumento di peso? ringrazio anticipatamente, cordiali saluti
      Lily

      • Vado cercando informazioni su queste bacche miracolose, ho letto qui tutti i
        commenti, sono interessanti, ma vorrei conoscere meglio le varie proprietà:
        la quantità giornaliera, la durata dell’ utilizzo consigliata…….Le comperai mesi
        fa insieme alla curcuma che, con molto impegno, sto utilizzando in cucina in
        molte preparazioni, ma le bacche di ….Goji, dopo averle assunte per alcuni giorni, masticandole come se fosse stata uva secca………..me le ero…..dimenticate in un vasetto; poi ieri le ho riviste i un negozio e, con tanta
        g i o i a le ho subito ricomprate! Avrei tanto bisogno di gran parte delle
        benefiche proprietà che le esaltano ; comincerò fiduciosa a prenderne
        10 al giorno, sperando che presto possa saperne di più e….. che arrivino
        prestissimo anche i benefici! Sarebbe proprio bello ciao saprò dirvi.

  3. buongiorno, assumendo le bacche di gojii dopo averle messe in acqua per qualche minuto, ho avvertito una sensazione di “riduzione” dell’appetito, durata fino all’ora del pasto. E’ normale, possono essere utilizzate anche per ridurre l’appetito? Grazie, cordiali saluti.Lisa

  4. buongiorno, vorrei sapere dove poterle acquistare. Abito in provincia di Milano e siccome so che in molti si improvvisano (soprattutto i Cinesi) a falsificarle, vorrei acquistare quelle giuste.
    Grazie infinite.

    Simona

  5. Dove sono le referenze degli studi, che all’inizio dell’articolo dicevate sarebbero state in fondo? Perché io so che ci sono delle controindicazioni all’assunzione delle bacche di goji, ma voi affermate il contrario…

    • Salve Marcella,
      Si possono mangiare cosi disidratate, aggiungendole a dolci, primi piatti, e a tutti quei piatti ai quali si vuole dare quel piccolo contrasto dolciastro, come nelle ricette che includono l’uvetta sultanina.
      Gome già ha detto lei, a colazione con cereali, yogurt,…… vanno mene anche per un infuso da bere tiepido.

      Sito consigliato dove trovare ricette anche con bacche di goji: http://www.pescenudo.it

      Saluti,

      http://www.superfrutto.com

    • Salve Megi, noi non siamo medici, ma solamente interessati e convinti consumatori di Goji. Sappiamo che ha ottimi benefici che sono garantiti anche da tutte le analisi che riportono le varie aziende. Nella nostra esperienza, abbiamo provato aziende che hanno bacche di qualita’ e altre meno. Per le quantita’ anche noi ci affidiamo un po’ a quello che dicono i venditori, a noi hanno detto non piu’ di 50 grammi al giorno. Molto importante sapere che avendo un effetto fluidificante del sanque, per certe persone che prendono medicinali particolari potrebbe essere sconsigliate. Ripeto, non siamo medici, quindi e’ sempre meglio consultare il medico. Riporto altre informazioni recuperate in rete.

      Un ricercatore che ha curato una ricerca pubblicata in una rivista specialistica (Planta Med. 2010 Jan;76(1):7-19. Epub 2009 Oct 20) ha evidenziato il suo personale consiglio di evitare prudenzialmente l’associazione fra il Goji e il farmaco Walfarin per via del suo contenuto in composti cumarinici, i quali ha ipotizzato possano ricevere dal Goji un potenziamento del loro effetto anticoagulante.

      Quindi se assumi questo farmaco, come anche se ti trovi in una condizione clinica particolare consulta il tuo medico prima di assumere il Goji o qualunque altro integratore.

      Un altro consiglio è il seguente:

      Per chi possiede organi trapiantati, si presume sia sconsigliato l’uso del Goji, perchè il suo effetto di sostegno dell’attività immunitaria potrebbe contrastare con chi debba fare uso di farmaci antirigetto (immunosoppressori).

      Quindi se assumi questi farmaci, come anche se ti trovi in una condizione clinica particolare consulta il tuo medico prima di assumere il Goji o qualunque altro integratore.

      Cordiali saluti

      http://www.superfrutto.com

  6. io inizio la cura con le bacche ma sto prendendo , tre volte al giorno, le capsule per diabete ( metformina 850 ). come devo regolarmi ? sospendo qualcosa ????? mi potete rispondere al mio indirizzo email ???? grazie grazie grazie

  7. io inizio la cura con le bacche ma sto prendendo , tre volte al giorno, le capsule per diabete ( metformina 850 ). come devo regolarmi ? sospendo qualcosa ????? mi potete rispondere al mio indirizzo email ???? grazie grazie grazie

  8. Ho letto tutti i benefici delle bacche …mio marito ha la sclerosi multipla malattia degenerativa del midollo spinale con conseguenze al tono muscolare ..io sicuramente inizierò ad assumerle sono in menopausa quindi sono un toccasana. Ma chiedo potrò farle assumere anche a mio marito ed snche a mia figlia di 12 anni che stá seguendo una dieta di 1200/1300 cal.??? In sttesa di una vs risposta …..vi ringrazio anticipatamente x le vs informazioni. ……..P.s. :dimenticavo di dirvi che prevalentemente x curarci usiamo la medicina omeopatica …..sappiamo che ci possono essere delle controindicazioni e se si potreste indicarle ……anche xché voi sicuramrnte il prodotto lo conosciete a fondo. Grazie

    • Avevo la glicemia a livelli borderline, ti posso assicurare che dopo circa sette mesi che assumo le bacche i valori da controlli effettuati a cadenza di due mesi si sono normalizzati, naturalmente devo aggiungere che ho eliminato se pur in modo non dastrico la quantità di pane e pasta, e il consumo di pasticceria industriale in modo totale, concedendomi ogni tanto qualche dolce fatto in casa da mia moglie….

    • salve francy o letto dai commenti che a la tiroidite di hascimoto, di sicuro non e il blog giusto ma nn saprei come fare a contattarla, mi farebbe piacere mettermi in contatto con lei per scambiarci consigli per quanto riguarda questa patologia.

  9. Salve, ho letto tutte le proprietà benefiche che questa bacca produce, e devo dire molto ma molto interessante, avendo problemi di tiroide,(ipotiroidismo)e assumendo EUTIROX da 50mg posso fare uso delle bacche di goji ?grazie , un saluto affettuoso JOLE

  10. Buongiorno, in seguito a un intervento chirurgico al quale sono stata sottoposta in data 5 luglio 2013, sto prendendo la calcioeparina. Volevo chiedere se posso assumere le bacche di Goji, viste le loro innumerevoli proprietà, oppure se posso assumerle dopo avere terminato il ciclo di calcioeparina. Vi ringrazio fin da ora!

  11. Ciao mi chiamo Filippo Nannini e ho nove anni ,assieme al mio papa’ ho letto tutte le informazioni sulle bacche di goji.
    Penso proprio di acquistarle presto, perché dalle informazioni lette giovano molto all’organismo, quindi a breve scriverò anche io una recensione su questo frutto.

  12. SALVE,QUALCUNO SA CON CERTEZZA LA DOSE DA PRENDERE AL GIORNO?SENTO TANTI PARERI,MA NESSUNO MI CONVINCE.IO FACCIO USO DI ACIDO ASCORBICO IN POLVERE E CLORURO DI MAGNESIO.HO CURATO MALATTIA ARTRITICA SEMPRE CON TERAPIE ALTERNATIVE E MI SONO TROVATO SEMPRE BENE,ORA VORREI PRENDERE LE BACCHE DI GOJI MA NON SO LA DOSE EFFETTIVA DA PRENDERE,SE QUALCUNO E’ IN GRADO DI DIRMELO LE SARO’ GRATO E RINGRAZIO ANTICIPATAMENTE.

  13. Assumo le bacche da oltre 7 mesi, personalmente posso affermare che i miglioramenti sono notevoli, ho riacquistato vigore sia fisico che mentale, si sono rinforzate le unghie sia dei piedi che della mani, avevo se pur un valore borderline di glicemia oggi da controlli del sangue effettuati in un laboratorio si sono rilevati nella norma, porto per abitudine i capelli abbastanza lunghi, da quando assumo costantemente le bacche si sono rinforzati e hanno assunto una maggiore brillantezza. Potrei elencare svariati miglioramenti, ma mi soffermo concludendo che la mia scetticitá in passato di assumere questo super frutto per svariati motivi più che altro scettici, è stata totalmente cancellata leggendo prima di assumerli alcuni libri che mi hanno fatto totalmente cambiare idea.

  14. sono sempre stata paurosa nel prendere medicinali ho avuto una grande depressione a seguito di un lutto quindi attualmente prendo 1 prozac da 20mg al giorno 1 concor 10mg 1cardirene mg.75 al giorno mi farebbe piacere sapere se posso utilizzare le bacche avendo anche problemi di ernia iatale e reflusso gastrico. grazie

  15. Buonasera,
    assumo le bacche di Goji da un mese ormai e mi trovo molto bene.
    Sono pero’ affetta da Morbo Di Basedow cronico ( malattia autoimmune caratterizzata da una iperattività della tiroide).
    Anche se in questo periodo non ho nessun sintomo essendo controllata da un’endocrinologo, vorrei sapere se chi come me che è affetto da questa malattia puo’ utilizzare le bacche oppure no.
    Ho letto che le bacche di Goji migliorano il sistema immunitario ed essendo la mia malattia caratteriìzzata dal fatto che i miei globuli bianchi in situazioni di stress ecc attaccano la mia tiroide volevo avere qualche delucidazione.
    Grazie mille

    Sara

  16. Un pò più di spazio agli effetti dannosi di un consumo scellerato di bacche sarebbe doveroso. Stiamo parlando di situazioni che possono essere anche disastrose come per chi assumesse warfarina: http://www.salute-e-benessere.org/nutrizione/bacche-di-goji-approfondimento-scientifico-su-benefici-e-controindicazioni/

    Detto questo bisogna solo essere vigili e mangiarle con consapevolezza e senza nascondere la testa sotto la sabbia.

    • Salve Elsa,
      purtroppo le bacche coltivate nei nostri terreni non avrebbero le stesse proprietà. È per questo motivo che bisogna selezionare attentamente tra tutte le bacche che ci sono in commercio. Un prezzo troppo basso, non sempre è un affare!

Lascia un Commento